18:00 - 19:00

TRIO BETTINELLI (B. PULINI, I. CUSANO, J.DI TONNO)

Il Trio Bettinelli

Bruna Pulini, pianoforte - Ilaria Cusano, violino - Jacopo Di Tonno, violoncello.

Nato nel 2004 dall'incontro di tre musicisti italiani già impegnati in significative attività solistiche e individualmente premiati in importanti concorsi nazionali ed internazionali.

I tre strumentisti si formano in prestigiose istituzioni musicali quali l’Università di Bloomington (Indiana/USA), l’Ecole Normale de Musique “Alfred Cortot” di Parigi, la Musikuniversität di Vienna, la Musikhochschule di Koeln, l’Accademia di Musica di Fiesole e vantano collaborazioni con musicisti di fama quali Domenico Nordio, Marco Rizzi, Dora Schwarzberg, Enrico Dindo, Danilo Rossi. 

Il Trio Bettinelli si perfeziona con Felice Cusano, Pavel Gililov e con il Quartetto Alban Berg presso la Europäische Akademie für Musik und Darstellende Kunst di Montepulciano e all’Accademia Chigiana di Siena.

Attraverso l'utilizzo delle singole esperienze, sensibilità, conoscenze musicali e profonda passione per la musica da camera, l'Ensemble mette a punto un repertorio che spazia dai classici alla musica contemporanea.

Incoraggiati e guidati da Felice Cusano(al quale il Bettinelli ha dedicato il Concerto per violino e orchestra a coronamento di un lungo rapporto di amicizia e stima), i tre giovani musicisti hanno curato l'analisi e l'esecuzione del Trio per pianoforte, violino e violoncello del compositore milanese, realizzandone anche una registrazione discografica.
Ilaria Cusanosi è diplomata presso il Conservatorio G. Verdi di Milano, dove ha studiato sotto la guida del padre, Felice Cusano, e si è poi perfezionata con Mauricio Fuks all'università di Bloomington nell'Indiana (Usa). Ha vinto diversi concorsi nazionali e internazionali, fra i quali, ancora studente, quello della rassegna violinistica “Vittorio Veneto” (1995), per poi intraprendere una carriera concertistica che l'ha vista esibirsi sia come solista, anche con orchestra, sia in ambito cameristico in molte fra le più importanti istituzioni musicali italiane ed europee. Collabora abitualmente con l'Orchestre des Champs Elisées - La Chapelle Royale di Parigi e con l'Ensemble “I Solisti di Pavia”.
Bruna Puliniè stata allieva di Rachele Marchegiani, ha conseguito il “Diplome d'Exécution” presso l'École Normale de Musique “Alfred Cortot” di Parigi e si è perfezionata a Vienna, presso l'Universität für Musik und darstellende Kunst, con Noel Flores. Vincitrice di numerosi concorsi solistici nazionali e internazionali, si è esibita in alcune fra le maggiori istituzioni musicali italiane ed europee; si dedica anche alla musica da camera, oltre che con il Trio Bettinelli, anche con l'Ensemble dei due Mondi e in altre formazioni (dal duo al quintetto). Ha collaborato con musicisti come Dora Schwarzberg, Domenico Nordio, Stefano Ferrario, Patrick De Ritis.
Jacopo Di Tonnoha intrapreso ancora bambino lo studio del violoncello diplomandosi presso il conservatorio “D'Annunzio” di Pescara, perfezionandosi quindi sotto la guida di maestri come Enrico Dindo e Piero Farulli. Ha ricoperto il ruolo di primo violoncello nell'Orchestra Giovanile Italiana e, all'età di ventuno anni, nell'Orchestra del “Teatro Regio” di Torino. Da quel momento ha iniziato a suonare con alcune delle più importanti orchestre italiane ed europee, con la direzione di artisti come Riccardo Muti, Giuseppe Sinopoli, Christopher Hogwood.
È primo violoncello dei “Solisti di Pavia” e svolge intensa attività concertistica in formazioni di musica da camera e come solista. Suona un violoncello Testore-Hill (1730) affidatogli dalla “Fondazione Maggini” (Svizzera).